Consegna Gratis oltre € 149.

Tutto per il Mondo del Ciclismo

Tutto per il Mondo del Ciclismo

Consegna Gratis oltre € 149.

Blog su Due Ruote

I migliori consigli per le lunghe distanze

Avete già percorso la prima distanza dell’anno? 
In questo articolo vi indicheremo altri suggerimenti utili per rendere al meglio durante i “lunghi”.
1. Cambia spesso la posizione in sella. 
E’ normale che piccoli dolori affiorino durante le lunghe uscite. Per minimizzarli cambia spesso posizione. 
Cosa vuol dire? 
 Cambia periodicamente le posizioni delle mani ,un po’ sulla parte alta del manubrio, un po’ sulla parte bassa, cercar di muovere le dita, piegale e distendile, in questo modo avrai una migliore circolazione ed eviterai il fastidioso formicolio.

Noterai un accumulo di stress a livello del collo e delle spalle. Ricordati di eseguire dei piccoli movimenti con il collo e di scrollare per 5-10 secondi le spalle.
Su un tratto di strada non trafficato, libera una per volta le mani dal manubrio e fai delle rotazioni con le braccia, in più piegale e distendile così da attivare i muscoli che non utilizziamo durante la maggior parte dell’allenamento.  
Stacca il piede dal pedale e rilassa la gamba,…

Leggi di più...

Tre consigli utili per affrontare la “Distanza”

La stagione invernale è quella ideale per mettere “fieno in cascina”. Macinare km su km per fare un buon fondo che risulterà indispensabile durante il periodo agonistico. 
Come facciamo a gestirci in questi allenamenti di “distanza?”. Vediamo insieme alcuni consigli utili per non andare in crisi. 
Naturalmente, la distanza va incrementata gradualmente aumentando la lunghezza e l’intensità delle tue pedalate di settimana in settimana. Considera di partire da una distanza di due ore, per un periodo di otto settimane, aggiungi circa mezz’ora ad ogni uscita; tra due mesi sarai pronto per un super giro tra le colline e montagne di casa.  

Mangia e bevi molto.
Cerca di bere circa una borraccia all’ora, a seconda del livello di calore e di sforzo. Preferibilmente scegli sempre acqua pura, senza aggiungere nient’altro. L’acqua è la cosa più importante. Mangia uno snack o mezza banana ogni 30 minuti ti aiuterà a non andare in crisi di fame. Ricorda, quando il tuo corpo manda segnali di sete o di fame è già troppo tardi.
Dividi…

Leggi di più...

Piccoli passi per una grande Motivazione

Le vacanze sono sempre più vicine, la voglia di stare a casa a riposarsi e rilassarsi a volte è più grande che la motivazione di uscire ad allenarsi.
Ma scoprite insieme a noi come attivarvi per non mollare gli allenamenti!

Iscriviti ad una gara a cui tieni molto.Le iscrizioni alle più importanti granfondo sono già aperte. Sapere che c’è un evento importante che ti aspetta, al quale vuoi fare bene e vuoi andare forte ti aiuterà ad avere grinta per concentrarti e per uscire ad allenarti!
Prepara tutto il materiale la sera prima.Metti sulla sedia i vestiti che indosserai, raccogli gli accessori, casco, scarpe, occhiali e fai in modo che quando rientrerai da lavoro saranno già pronti per essere indossati senza dover perdere tempo a cercarli. Ti aiuterà a velocizzare l’uscita senza perdere tempo ed energie, soprattutto mentali.
Fai ciò che ti piace. Divertiti.E’ sicuramente importante avere un programma da seguire, ma soprattutto…

Leggi di più...

Come ritrovare la giusta Motivazione

Alzi la mano chi di voi in questo periodo si trova a fare i conti con la motivazione di allenarsi. 
Trovare scuse per rinunciare al tuo allenamento quotidiano è molto facile in questo periodo dell’anno. Il clima freddo e ventoso, le ore di luce che scarseggiano sicuramente non invogliano ad uscire in bicicletta, ma neanche troppo ad andare in palestra dopo il lavoro.  
Le vacanze imminenti e la necessità di trovare il regalo giusto per amici e parenti rubano del tempo ai tuoi allenamenti e ti ritrovi a perdere piano piano la forma fisica e la voglia di ricominciare a sudare? Non ti preoccupare, non sei solo. Tutti noi lottiamo per alzarci dal divano ed uscire in bicicletta, soprattutto nella buia stagione invernale, ma non abbatterti. Abbiamo in serbo per te alcuni consigli motivazionali che ti aiuteranno a mantenere alta la motivazione!

Ricordati perché hai iniziato.
Ripensa ai tuoi obiettivi. Prenditi del tempo in un posto tranquillo, pensa al motivo per cui hai intrapreso questa strada. Chiediti se sono ancora gli stessi che ti hanno dato…

Leggi di più...

Come pedalare sotto la pioggia

Per coloro che non si fanno fermare dalle intemperie atmosferiche. Per chi anche con il vento e la pioggia decide di uscire in bicicletta, ecco alcuni suggerimenti utili:

Innanzi tutto l’obiettivo primario è quello di mantenere il corpo asciutto. Guanti, copriscarpe e giubbino impermeabili sono altamente consigliabili. Mantenere il corpo al caldo vi permetterà di guidare meglio la bicicletta, evitare scivolate ed essere pronti ad eventuali frenate improvvise. I tempi di frenata sono più lunghi quando l’asfalto è bagnato, dunque prestate una maggiore attenzione in curva e agli stop.
Occhio alle discese, cercate di rimanere il più rilassati possibile, in modo da affrontare le curve in maniera morbida senza cambiamenti di direzione bruschi. Frenate dolcemente, sentirete lo stridere dei pattini sul carbonio bagnato, ricordatevi di non inchiodare all’ultimo minuto, ma di rendere il più lento possibile l’arresto. Non iniziate mai una discesa senza coprirvi con un ulteriore strato di indumenti.
Se decidete di uscire in gruppo ponete ulteriore attenzione….

Leggi di più...

I migliori Regali per Natale

Le feste bussano alla porta, il Natale è sempre più vicino e anche il momento di scegliere il regalo giusto per le persone a cui teniamo di più. 
Non avete idea di cosa regalare? Nessuna inventiva per gli acquisti natalizi?  
Nessun problema, abbiamo pensato noi ad una serie di idee regalo per tutti i portafogli! 

Il regalo classico per ogni ciclista. Non sono mai troppe le calze da ciclismo nella cassettiera. 3 paia di Calze Pdx Sport nei diversi colori fluo a 15,50€! Da non perdere.2.
Per riaccendere le giornate cupe d’inverno una sorpresa dal risultato garantito sono i Giubbini invernali Hicari Sport. Tante fantasie, materiali e confezione
100% made in Italy. Un regalo sicuramente apprezzato ed utile a partire da 79,90€ .
3.Per chi conosce bene i gusti e lo stile dei propri amici o parenti una scarpa da ciclismo è sicuramente un regalo apprezzato e che lascerà di stucco il/la fortunato/a. Strada, MTB, entry level, in carbonio. Centinaia di scelte a prezzi incredibili solo…

Leggi di più...

Come scegliere la sella giusta

Ciao a tutti! 
Oggi vogliamo analizzare con voi uno degli aspetti fondamentali della nostra due ruote: la sella. 
Scegliere una sella è sempre un momento particolare, è fondamentale impegnarsi per trovare quella giusta che dia il giusto comfort anche nei momenti più difficili della gara.  
La comodità è un fattore molto soggettivo, infatti quando ti siedi sulla sella il peso poggia sulle ossa ischiatiche e ognuno di noi ha un peso differente e una conformazione ossea diversa. 
Non solo, l’appoggio varia anche in base allo stile di guida del mezzo e alle altre misure di posizionamento in bici. 
Quindi, come puoi scegliere la giusta sella? 
Se non hai ancora trovato il marchio di sella giusto per te prova a pensare a cosa non funziona della tua attuale. I punti nevralgici che non ti danno sollievo quando pedali. 
Non riesci a trovare la giusta posizione? Passi metà dell’allenamento a cambiare modalità di appoggio? E’ troppo larga e senti strofinare le cosce? 
Analizza bene ogni sensazione e una volta…

Leggi di più...

Tra Fango e Sgomitate

Continuiamo il nostro racconto sulla multidisciplinarità. 
Spezziamo una lancia in favore delle discipline considerate minori, come appunto abbiamo accennato del ciclocross e della pista. 
Guardate queste immagini  
 
E’ utile pedalare un po’ #off-road durante la stagione invernale?  

Il #ciclo cross può risultare utile in queste condizioni? La risposta credo sia scontata. Ogni skills appresa in condizioni simili verrà riportata nel momento in cui ci si troverà ad affrontare gare in queste condizioni. 
Pensate ad esempio alla #Granfondo delle Strade Bianche o alle Classiche del Nord riservate al mondo dei #clicloamatori, poter riuscire a guidare la bicicletta con facilità e dimestichezza. Non sarebbe male! 

Vi è mai capitato di trovarvi in un gruppo numeroso spalla a spalla con altri concorrenti? Di fare a gomitate per prendere le migliori posizioni prima dello sprint finale? 
Vi assicuriamo che un background in pista vi faciliterebbe sicuramente il raggiungimento dell’obiettivo. Abituati a non avere i freni e a non poter smettere di pedalare vi sembrerà una passeggiata trovarvi in…

Leggi di più...

Tutti in pista!

Continuiamo la nostra settimana della Multidisciplinarità. 
Oltre al fuoristrada un settore di cui già abbiamo parlato e che ha formato grandi campioni come Mark #Cavendish, Elia #Viviani, Bradley #Wiggins è la pista. 
 

Gli anelli che regalano spettacolo ai sempre più numerosi spettatori stanno tornando di “moda”, ma scopriamo perché l’attività su pista può aiutare chi pratica regolarmente il ciclismo su strada: 

Pedalata “rotonda”. Le biciclette da pista hanno un solo rapporto e non c’è possibilità di smettere di pedalare, infatti sono a scatto fisso. Questo permette all’atleta di correggere un’eventuale pedalata a scatti e poco fluida. Inoltre favorisce lo sviluppo dell’agilità, qualità troppo spesso trascurata soprattutto dai ciclo amatori che prediligono rapporti molto duri. 

Colpo d’occhio. Quando ci si trova in una gara di gruppo come la corsa a punti o lo scratch non avendo i freni si sviluppano capacità di guida della bicicletta. L’attenzione è un punto cruciale di questa disciplina. Non ci si può distrarre nemmeno un secondo e dunque…

Leggi di più...

Multidisciplinarità tra fango ed ostacoli

Se cercate il ciclismo in tv in questo periodo sicuramente vi imbatterete nelle gare di Ciclocross. Negli ultimi anni abbiamo visto sempre più professionisti stradisti che praticano la multidisciplinarità, chi alternando strada e pista, vedi il nostro Elia Viviani, campione Olimpico a Rio 2016 oppure Bradley Wiggins, vincitore del Tour de France 2012 e di ben quattro ori olimpici! 
Parlando del fuori strada come non citare il giovane talento Mathieu van der Poel, figlio d’arte già campione del mondo Ciclocross e ottimo stradista, oppure il più esperto Lars Boom in evidenza sia sullo sterrato d’inverno che nelle corse su strada d’estate. 

Ma perché la multidisciplinarità è importante? Analizziamo dei fattori chiave per quanto riguarda il ciclocross: 

Sempre a full-gas! Le gare di ciclocross durano un’ora circa in cui il cuore è sempre in soglia e fuori-soglia.Questo tipo di esercizio lo ritroverai utile nei momenti di massimo sforzo affrontati nelle gare su strada, come una lunga salita o in preparazione allo sprint e anche per le cronometro. Il…

Leggi di più...