fbpx
Consegna Gratis oltre € 149.

Categoria: News

Casco da bici: come sceglierlo per pedalare in tutta sicurezza

Ancora prima di comprare una bicicletta, vi consigliamo di scegliere bene il casco da bici da utilizzare. Infatti, è fondamentale indossarlo ogni volta che si esce di casa pedalando, che sia per andare a comprare il giornale o per fare 6 ore di allenamento. Il traffico è in continuo aumento, le distrazioni alla guida sempre più frequenti, dunque noi ciclisti dobbiamo tutelarci e assicurarci il massimo della sicurezza possibile.
Ma quando capisco di averlo indossato bene? Ogni casco deve essere innanzitutto omologato, dunque controllate che vi sia la certificazione all’interno della confezione. Un prodotto non omologato NON deve essere acquistato e tanto meno utilizzato. Fate attenzione soprattutto ai caschi per i bambini: molto spesso vengono sottovalutati e venduti da negozi non specializzati, di conseguenza è ancora più importante controllare la presenza dell’omologazione. Scegliete un prodotto che coniughi alla qualità anche un design accattivante per i più piccoli, come i nostri…

Leggi di più...

Scarpe da ciclismo: come scegliere il modello adatto alle tue esigenze

La potenza della pedalata viene trasmessa dalle gambe ai pedali tramite le calzature. Un paio di scarpe da ciclismo solido, comodo e reattivo è quello che ci vuole per non disperdere neanche un watt di potenza. Come scegliere la scarpa giusta? Innanzitutto dipende dalla disciplina che praticate, se strada, MTB o Freeride. Se praticate ciclismo a livello agonistico o se per pura passione.
Per la strada e la MTB una scarpa in suola di carbonio con chiusure BOA è il top della scelta per chi cerca la performance senza rinunciare alla comodità. Leggerezza, eleganza e il massimo della resa. Potete trovare tutto questo nelle nostre PROFIT Road e MTB e ALTUBE RC/MC.
Per coloro che necessitano di una scarpa meno delicata, ma allo stesso tempo performante, comoda e ideale sia per l’agonismo che per le uscite in compagnia, una suola in poliamminide e fibra di vetro con chiusura Boa più velcro…

Leggi di più...

Il Giro d’Italia entra nel vivo con le tappe della seconda settimana

Il Giro d’Italia sin dalla partenza ha regalato emozioni e sorprese che solo la corsa rosa sa dare. Percorsi tecnici, sali e scendi, curve, discese impegnative. Un mare di gente ai bordi della strada, tifosi, scolaresche, amici e parenti dei corridori. Tutti insieme per tifare il gruppo del Giro d’Italia.
In una settimana sono già successe tante cose.
Pensate al povero Dumoulin che dopo aver preparato per mesi e mesi questo grande appuntamento si ritrova a dover abbandonare la corsa per una caduta anche troppo futile. Un’intera squadra che deve reimpostare da zero il proprio giro, cercando di salvare il salvabile.
La declassazione di Elia Viviani nella 3° tappa che ha forse spento del tutto le motivazioni del veronese di arrivare nella sua città all’ultima tappa con la maglia ciclamino.
La pioggia che è scesa senza tregua, il freddo e la concentrazione massima richiesta per evitare problematiche che possono condizionare in maniera definitiva…

Leggi di più...

Parte sabato 11 Maggio la 102° edizione del Giro d’Italia

Continua la stagione ciclistica e dopo le  Classiche al Nord parte l’11 Maggio la prima tappa del Giro d’Italia. L’arrivo al santuario di San Luca richiederà ai corridori un impegno non indifferente con la dura scalata delle Orfanelle. Questa prima cronometro in terra bolognese potrà già dare una prima indicazione sullo stato di forma dei protagonisti.
Il Giro è lungo. Tre settimane, 3.518km, tappa regina, la 17° con Gavia e Mortirolo e ben 5000m di dislivello. 3 cronometro, tappe per velocisti e per attaccanti.
Un mix perfetto che regalerà ai corridori ed appassionati 21 giorni di puro spettacolo. Grandi speranze e attese per i colori azzurri con Elia Viviani che cercherà di replicare le grandi performance del 2018. Il velocista veronese già vincitore in questa prima parte di stagione sarà ancora più motivato ad arrivare al termine del Giro in quanto l’ultima tappa sarà nella sua Verona.
Davide Formolo che è alla sua…

Leggi di più...

Amstel Gold Race: la Campagna delle Classiche continua!

La Domenica di Pasqua parte l’Amstel Gold Race. Dopo l’entusiasmante vittoria di Alberto Bettiol e Marta Bastianelli al Giro delle Fiandre e un’incredibile Parigi- Roubaix dominata da Philippe Gilbert, i grandi del ciclismo mondiale si sfideranno dalle Pietre alle Ardenne per un’altra classica monumento riservata sia alla categoria maschile che femminile.
Per gli uomini 258 km con 35 côtes in programma. Muri con punte fino al 22%, impossibile prendere fiato tra le stradine strette e piene di curve che costringono i corridori a rilanciare la bici continuamente.
Questa primavera metereologicamente instabile renderà ancora più incerto l’esito finale della Amstel Gold Race. Come ben sanno gli appassionati di ciclismo il meteo al Nord è una variabile da non sottovalutare. Il tempo può cambiare da un momento all’altro, il vento quasi sempre presente può creare ventagli importanti che possono stravolgere l’andamento della corsa e anche per affrontare la pioggia e il freddo c’è bisogno…

Leggi di più...

Come scegliere l’abbigliamento da ciclismo in questa Primavera pazzerella?

Parti al mattino presto per allenarti e la giornata sembra rimarrà fresca e velata, ma puntualmente a metà allenamento spunta il sole e la temperatura si alza notevolmente.
Quindi? Quale abbigliamento da ciclismo indossare?
Una buona idea è quella di vestirsi a strati. Utilizzate sempre una canotta intima per proteggervi dall’aria, preferite una maglietta a maniche corte da utilizzare con un paio di manicotti che potrete togliere qualora uscisse il sole e sentiste caldo. Ottima idea avere con sé un gilet antivento da indossare durante le discese o in caso di peggioramento delle condizioni atmosferiche.
Per la parte inferiore del corpo salopette e gambali sono l’abbigliamento da ciclismo più pratico per essere pronti a qualsiasi evolversi del tempo. Per i più freddolosi consigliamo di utilizzare prima di partire una crema riscaldante che permetterà di sentirvi bene fin dalle prime pedalate. La crema può essere utilizzata sia sulle gambe, che sui piedi a…

Leggi di più...

Il Giro delle Fiandre

Domenica 7 Aprile inizia ufficialmente il calendario World Tour delle grandi Classiche del Nord.
Il Giro delle Fiandre sarà la gara d’apertura per questo mese ricco di ciclismo e di storiche sfide sui muri e pavè del Nord.
Il prestigio di questa gara lo possiamo comprendere anche solo guardando l’albo d’oro e leggendo nomi come Rik van Looy, Roger De Vlaeminck, Eddy Merckx, Fabian Cancellara e Tom Boonen.
Solo i grandi campioni sono riusciti a conquistare un monumento come Il Giro delle Fiandre!
Ma cosa rende unica questa gara?
Il pavè sicuramente. I 18 tratti in salita con il ciottolato che fin dalla prima edizione, nel 1913 ha reso questa gara insidiosa, emozionante e non per tutti. Il Fiandre o lo ami o lo odi, non ci sono vie di mezzo.
Prendiamo ad esempio il Koppenberg, un muro che arriva a pendenze fino al 22% e spesso costringe alcuni corridori a scendere di bicicletta e…

Leggi di più...

Classica di Primavera: parte la Milano-Sanremo 2019

Anche quest’anno ritorna la Classica di Primavera: parte la Milano Sanremo 2019. Se consideriamo l’altimetria si potrebbe definire una corsa semplice, senza particolari difficoltà, ma se scorriamo l’albo d’oro ci rendiamo conto che solo i grandi campioni hanno apportato la propria firma.
I quasi 300 km di gara non lasciano spazio a scuse o improvvisazioni. Sulla Riviera di Ponente alzerà le braccia solo chi è davvero in condizione, solo chi ha saputo osare o chi è stato abbastanza astuto da sfruttare il lavoro altrui. Non è concesso sprecare neanche un grammo di energia perché ogni minima riserva può essere fondamentale per trionfare in Via Roma a San Remo.
Il percorso della Milano Sanremo 2019 è come abbiamo detto pressoché pianeggiante con i capi liguri sul finale che sembrano essere inseriti apposta per spezzare le gambe e le due ascese negli ultimi km che solitamente fanno la differenza: La Cipressa ed il…

Leggi di più...

Scopriamo la bici elettrica

Non possiamo parlare di futuro, perché fa parte del nostro quotidiano da ormai qualche stagione. La bici elettrica o e-bike ha avuto un impatto molto forte nel mondo del ciclismo. C’è chi la critica e chi invece ne è entusiasta. Scopriamola insieme!
La bici elettrica non pedala al posto tuo, semplicemente ti assiste. Non è riempire di benzina, dare gas e via. In effetti può essere esattamente il contrario. Le E-Bikes possono essere configurate per offrire il massimo o il minimo aiuto di cui hai bisogno. Il motore consente semplicemente una spinta quando è necessario. Ora, se il tuo obiettivo sono le performance in gara, andare oltre i tuoi limiti, cercare la perfezione dai tuoi allenamenti, questa bici non sarà di tuo interesse.
Le E-bike sono state attentamente progettate per offrirti un aiuto quando ne hai bisogno. Le batterie sono ora notevolmente migliorate per avere un peso inferiore e una maggiore…

Leggi di più...

Alimentazione nel ciclismo: caffeina si o caffeina no?

C’è una ragione per cui la caffeina è stata inserita nell’elenco delle sostanze monitorate dalla WADA per molti anni. La sua assunzione porta considerevoli benefici nello sport ed è per questo motivo che è importante integrarla nel proprio piano di alimentazione per il ciclismo. E’ sicuramente improbabile vietarne l’uso, ma i suoi effetti sono evidenti. Ci sono molti miti che ruotano attorno al tuo caffè mattutino. Alcune persone non possono vivere senza, altri preferiscono non consumarne. Hai mai provato ad utilizzare il caffè come energizzante prima o durante le competizioni?
La caffeina è realmente utile per migliorare le prestazioni?
Bene, in una parola, sì.
Esaminiamo insieme i pro e contro dell’assunzione della caffeina sulle prestazioni sportive.
La caffeina può offrire una varietà di benefici, dal ritardare la sensazione di affaticamento muscolare percepito fino al miglioramento della prestazione muscolare complessiva. Inizialmente può essere un aiuto a livello mentale, ma successivamente vedrai anche i benefici…

Leggi di più...